Il Concerto dell’alba a Villa Rufolo
Aurelio Canonici ha diretto con garbo e vivacità l’Orchestra del Festival di Ravello

…Il programma del concerto…al di là dell’interesse per i brani presentati… e della qualità degli interpreti, ha donato agli spettatori accorsi a Villa Rufolo  un’esperienza di rara suggestione… L’impatto emotivo…”accompagnato” dall’ascolto della diligente orchestra del Festival di Ravello diretta con piglio brillante da Aurelio Canonici, ha posto in vibrazione le corde sensibili del pubblico…La sinfonia de “La gazza ladra” di Gioachino Rossini, resa con vivacità luminosa da Aurelio Canonici e l’Orchestra che, composta da elementi del Teatro Verdi di Salerno, mostra coesione e duttilità… Richiestissimo dopo alcuni minuti di calorosi applausi, il bis… Il Ravello Festival ha prodotto un evento musicale “vero”… Il primo violino si è rivelato una guida affidabile per gli archi ed un collaboratore eccellente per il brillante Canonici, che ci auguriamo di riascoltare nella prossima edizione del Festival.

Dario Ascoli, Oltrenews, 16 agosto 2006