L’alba in musica su Villa Rufolo, la magia si ripete al Ravello Festival

Il tradizionale “Concerto all’alba”, al Belvedere di Villa Rufolo a Ravello ha proposto il “veterano” e beniamino del pubblico del Festival, Aurelio Canonici alla guida della “Nuova Orchestra Scarlatti” … L’apertura del concerto è riservata all’invocazione Jesce sole … l’impatto emotivo dell’unico brano che Canonici ha diretto avvalendosi della partitura, è stato assolutamente efficace… Il programma si è dipanato con buona qualità percorrendo il repertorio classico del Beethoven di Fidelio, il romanticismo sinfonico di Schumann e Mendelssohn rispettivamente dell’ouvertureManfred e della Grotta di Fingal, il melodramma italiano di Giuseppe Verdi e della “passione” di Giovanna d’Arco e quello di Vincenzo Bellini di Norma … Aurelio Canonici è in possesso di sicura tecnica direttoriale e, in un repertorio che mostra di possedere saldamente, guida efficacemente l’orchestra…

Dario Ascoli, Oltrenews, 11 agosto 2007